A TUTTO BOUQUET!

matrimonio bouquet

In pendant. Bianco. Rosa cipria. Profumato. Oppure in netto contrasto con l’abito. E perché no? Magari abbinato al colore delle scarpe. Quando si parla di matrimonio, c’è un dettaglio che non può assolutamente essere trascurato. Il bouquet! Lo sapevate che nell’antichità la sposa stringeva tra le mani un mazzetto di erbe aromatiche? Si trattava principalmente di (udite, udite) aglio e timo che, così si pensava, avrebbero tenuto alla larga gli spiriti maligni dalla coppia. Acqua passata. Perché negli anni le erbette si sono dileguate dal mazzo per lasciare spazio (ora sì che ci siamo) ai fiori. Ne volete sentire ancora una? Sempre secondo la tradizione, il bouquet dovrebbe essere l’ultimo dono dello sposo alla sua amata. Il compito di sceglierlo spetterebbe a lui che avrebbe inoltre il compito di farlo recapitare alla futura moglie la mattina prima delle nozze. Una prassi che – salvo eccezioni – risulta ormai archiviata. E questo perché è la sposa che si occupa della sua scelta in base all’abito che indosserà all’altare. Questo prezioso dettaglio dovrà inoltre ricalcarne stile e carattere. E allora…a tutto bouquet! Ecco qualche piccola idea tutta da spulciare.

Vi sposate in autunno? Avete mai sentito parlare di bouquet fiori e frutta, dai colori spiccatamente autunnali? Se l’idea vi stuzzica, optate per tonalità come il marrone (non inorridite!), l’arancio, il ruggine e l’ocra. Sbizzarritevi poi arricchendo la composizione con frutti e bacche di stagione…romperete ogni schema!

Siete dell’idea che un bouquet debba essere per sempre? Spingetevi oltre e indirizzatevi su fiori stabilizzati o secchi. Potrebbe essere un’idea alternativa ed… eterna come il vostro amore!

Avete scelto un abito particolarmente impegnativo con uno strascico chilometrico? Se avete messo al bando la semplicità, proseguite su questa strada anche per quanto riguarda il bouquet. Lanciatevi su rose e peonie dai colori pastello. In alternativa c’è sempre il classico bianco.

E ancora. Indosserete un vestito semplice? Avrete bisogno di un bouquet altrettanto “agile”. Meglio optare per qualcosa di poco ingombrante e assolutamente a tinta unita. Un mazzo di semplicissimi narcisi potrebbe fare al caso vostro.

Dulcis in fundo, qualche consiglio in più. Se volete impreziosire ulteriormente la composizione floreale scelta, potreste aggiungerci qualche pagliuzza o cristallo. Un dettaglio in più che non passerà certo inosservato… occhio però a non esagerare! E se la tradizione vi sta proprio stretta, cancellate dalla vostra mente il bouquet e seguite le ultime tendenze. Non sono poche le spose che preferiscono indossare un unico fiore al polso, come fosse un bracciale.